Il mondo agricolo si trova in una condizione in cui deve affrontare le odierne e attuali sfide in termini di cambiamento climatico. L’agricoltura, oltre ad adattarsi alle mutevoli condizioni climatiche, deve concorrere a contenere e diminuire gli impatti ambientali, in quanto rappresenta una delle fonti che contribuisce al cambiamento climatico.

Oggi l’agricoltura deve far fronte a:

  • riduzione ed efficientamento degli input impiegati (carburanti, sementi, prodotti fitosanitari, fertilizzanti);
  • ridurre i costi di produzione;
  • produrre beni con elevati livelli qualitativi.

Tali motivazioni stanno spingendo il settore agricolo verso una modernizzazione decisiva. Attraverso l’integrazione delle tecnologie per l’agricoltura di precisione con internet, la sensoristica e i potenti sistemi di calcolo, permettendo la gestione e la condivisione dei dati tra i soggetti della filiera e l’ottimizzazione dei processi produttivi; è nata così l’agricoltura 4.0.

Si tratta di un’innovazione estremamente importante perché sta consentendo la digitalizzazione di un settore che fino ad ora era rimasto più arretrato rispetto ad altri (es. industriale, logistica, distribuzione).

Alla luce di questa situazione, il Cesar può avere un ruolo importante nell’applicazione e nella diffusione delle tecnologie tra le aziende agricole italiane, offrendo servizi innovativi di supporto ai soggetti che intendono approcciarsi al cambiamento. Infatti, per ottimizzare i risultati, sono necessarie competenze e conoscenze che le aziende agricole generalmente non possiedono e che devono essere reperite da soggetti esterni.

I servizi che il CESAR può fornire e che intende mettere in atto sono:

  1. realizzazione di progetti di transizione verso modelli di produzione ad alto contenuto tecnologico;
  2. realizzazione di progetti riguardanti investimenti ricadenti all’interno del piano Impresa 4.0;
  3. riunioni e/o seminari con agricoltori e tecnici;
  4. affiancamento alle imprese nella scelta delle migliori tecnologie disponibili per le singole esigenze;
  5. assistenza all’implementazione delle diverse tecnologie nell’ambito dei processi aziendali;
  6. assistenza per fruizione del credito d’imposta per l’acquisto di beni inclusi nel concetto di agricoltura 4.0 e sui sostegni della PAC;
  7. fornitura di servizi agronomici avanzati:
    1. realizzazione di mappe pedologiche ad alta risoluzione;
    2. interpretazione dati e mappe derivanti dai sistemi per l’agricoltura di precisione;
    3. realizzazione mappe di prescrizione per la distribuzione a dosaggio variabile degli elementi.
  8. assistenza in campo nell’implementazione e messa in opera delle tecnologie di agricoltura 4.0.

I risultati ottenibili per l’azienda, attraverso l’implementazione dei servizi che il CESAR intende mettere in atto introducendo le proprie competenze e conoscenze, riguardano:

  • ottimale ammodernamento macchine e attrezzature;
  • gestione efficiente delle operazioni, con particolare riferimento ai dosaggi degli input e alla loro distribuzione spaziale all’interno degli appezzamenti;
  • scelta mirata delle epoche di intervento per le diverse operazioni;
  • aumento della quantità e della qualità dei prodotti realizzati;
  • miglioramento dei risultati economici;
  • miglior organizzazione del lavoro interno all’azienda.

In definitiva, il CESAR svolge un ruolo di consulenza e accompagnamento nell’applicazione e nella diffusione delle tecnologie tra le aziende agricole.